Visitare l’antica Tonnara di Scopello


La Tonnara, ed in particolare questa di Scopello, è un complesso monumentale che ripercorre una grande fetta della storia ed economia della Sicilia, quando ai tempi la pesca del tonno era uno dei maggiori redditi.

L’anno scorso, durante il nostro tour in Sicilia occidentale, non siamo riusciti a visitare la Tonnara di Scopello per questioni di tempo. Quest’anno invece, ce l’abbiamo fatta anche se con qualche disappunto! Eccomi quindi con tutte le indicazioni per vivere al meglio questa esperienza!

Storia della Tonnara di Scopello

Le prime attività della Tonnara risalgono al XIII secolo. Attorno al complesso sono presenti due torri di avvistamento, una medievale e una del XV secolo, quest’ultimo periodo di acquisizione della famiglia Sanclemente.

La famiglia decise di ampliare la struttura e così realizzare il baglio della Tonnara di Scopello (il baglio è una struttura dove vengono conservate le varie produzioni, che siano di agricoltura o altro).

Successivamente la Tonnara passò ai Gesuiti e poi, dal 1874, alla famiglia dei Florio, già proprietari della Tonnara di Favignana. I Florio sono ancora gli attuali proprietari del Complesso Monumentale.

Oggi la Tonnara ospita un Museo, dove sono conservati i resti e i reperti dell’antica struttura, e un albergo, dove si può alloggiare.
In questa struttura si può anche richiedere di ospitare eventi e/o cerimonie.

Cosa fare e vedere alla Tonnara di Scopello

Beh, se arrivate in auto, innanzitutto potete fermarvi al baretto che c’è prima di scendere alla Tonnara. Potrete prendervi un gelato, una granita, un’arancina… insomma, mangiucchiare e intanto stare seduti ad ammirare lo spettacolo che si staglia di fronte a voi: la meravigliosa Tonnara, la piccola caletta e i meravigliosi Faraglioni.

Portare del cibo all’interno del complesso monumentale è vietato, quindi vi consiglio caldamente di fermarvi al bar.

Visitare la Tonnara di Scopello in autonomia non è possibile, bisogna per forza entrare alla tonnara-baglio con una guida che vi porterà alla scoperta dell’antico luogo di lavorazione del tonno. Ah, e le foto all’interno del baglio sono vietate.

Informazioni utili sulla visita alla Tonnara di Scopello

Come arrivare alla Tonnara di Scopello

Ci sono due modi:

  • Dal mare – tramite le escursioni che partono da San Vito Lo Capo e attraversano la Riserva dello Zingaro (della durata di quattro ore), sicuramente vi faranno fare una tappa bagno lì. Tuffatevi dalla barca e raggiungete la spiaggetta (che poi spiaggetta non è perché è tutta roccia);
  • In auto – ed è la cosa che vi consiglio di più perchè avrete molto più tempo per visitare la Tonnara e soprattutto di fare degli scatti ai Faraglioni decisamente d’impatto. Dall’autostrada A29, uscite a Castellammare del Golfo, proseguite sulla SS187 per Trapani, e poi seguite le indicazioni per Scopello-Riserva dello Zingaro.

Dove parcheggiare alla Tonnara di Scopello

Poco prima di arrivare alla Tonnara, sulla sinistra c’è un grande parcheggio dove possono parcheggiare sia autovetture che moto, rispettivamente a 5 euro e 3 euro, per tutto il tempo che volete. È compreso anche un wc chimico nel prezzo hahaha! Da lì poi potrete incamminarvi verso la Tonnara, tranquilli, ci sono tutte le indicazioni del caso. La Tonnara è distante circa 400 metri dal parcheggio.

Non parcheggiate per strada perché 1) è pericoloso, essendo una strada a curve e abbastanza stretta 2) vi danno le multe.

Non è accessibile

Purtroppo accedere alla Tonnara di Scopello con una sedia a rotelle è davvero difficoltoso, vista la discesa non molto facile. Per i pedoni poi ci sono dei gradoni, con una sedia a rotelle o comunque chi ha problemi di deambulazione potrebbe avere difficoltà. Una volta arrivati alla Tonnara però, il terreno è liscio e volendo potrebbe rilassarsi come fanno tutti, seduti sulle sdraio 🙂

Orari di visita alla Tonnara di Scopello

La Tonnara è aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 e ha accessi giornalieri limitati.

Sappiate che se andrete all’ora di pranzo – come abbiamo fatto noi – dalle 13 alle 15 non c’è nessuna visita guidata alla Tonnara. Noi purtroppo, avevamo solo questo tempo, perchè poi saremmo dovuti andare in aeroporto per tornare in Italia. Quindi abbiamo pagato 7 euro praticamente per entrare nel complesso e guardare la gente che si prendeva il sole e fare due foto ai Faraglioni dal bar. Bello eh, però sarebbe stato meglio aver visitato anche la Tonnara.

Informatevi bene sugli orari delle visite guidate per potervi organizzare al meglio. Siete avvisati.

Vi lascio il link al sito ufficiale della Tonnara di Scopello dove ci sono tutti i contatti del caso.


Spero che questo articolo sulla visita alla Tonnara di Scopello sia risultato utile. Condividetelo se pensate che possa interessare a qualcuno.

A presto,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *