TravelDreams 2016: perchè è giusto sognare! 9


 
 
Innanzitutto ringrazio FarahManuela e Lucia per aver inventato l’hashtag #traveldreams. Ormai è qualche anno che gira nel web, ho adorato leggere i post dei travel bloggers, ma solo adesso mi sento pronta ad usarlo nel mio blog.

Perchè dopo tanti anni di cinismo sono tornata a sognare
Mi sento di nuovo come una bambina, più serena, più speranzosa, più fiduciosa nel mondo, anche nonostante gli ultimi eventi che hanno minato la nostra sicurezza. Perchè voglio credere che il mondo possa cambiare ed essere migliore. E voglio partecipare a questo cambiamento, non solo sognando, ma anche agendo con i piedi per terra: proprio qualche settimana fa, infatti, dopo 2 anni di studio e sacrifici, sono entrata nel magico – ma reale – mondo delle discipline bio-naturali.
 
Il 2015 in particolare mi ha cresciuto, mi ha insegnato a non permettere a nessuno – nemmeno a me stessa – di rovinare o strappare i miei sogni o quelli delle altre persone.
Hai un sogno, un desiderio, un obiettivo da raggiungere? Inseguilo con costanza, passione e non perderti d’animo, mai. Anche quando le cose sembrano volgere al peggio. 
 
Seguire il proprio cuore, le proprie intuizioni, sempre.
Perchè sognare e seguire i propri sogni fa vivere meglio. 
 
In questo 2016 mi permetto di continuare a sognare, ad occhi aperti e non! Ho dei buoni propositi per il nuovo anno, e molti di questi coinvolgono alcune mete di viaggio.
NEW YORK CITY
Ho fatto una promessa a quella città. Work in progress, ma per il momento non posso dire altro, solo incrociare le dita!
 
fonte: http://postidavedere.giramondo.com/
 

INDIA 
Dopo aver letto anni fa “La città della gioia” sono rimasta letteralmente rapita dall’India. Lo Yoga mi ha avvicinato sempre più a questa terra, e ultimamente anche l’Ayurveda. Ne parlerò più avanti. Intanto, spero di poter presto volare verso l’India, in particolare il Kerala, per poter conoscere meglio, approfondire ed abbracciare questa scienza della vita.


Fonte: collage di foto dal web



TRENTINO/SUDTIROL
Non metto piede in questa regione meravigliosa da svariati anni, e me ne vergogno come una ladra! O d’inverno con la neve ed i mercatini di Natale, o d’estate, per fare tante passeggiate in mezzo alla natura…basta tornarci!! 🙂

Fonte: collage di foto dal web


 
VENEZUELA
Sono due anni che Marco mi inebria con i suoi racconti di quando, con la sua famiglia anni fa, ha viaggiato in lungo ed in largo per il paese, accompagnato dallo zio pugliese trasferitosi vicino Caracas. L’arcipelago di Los Roques è nei miei sogni da quando le ho scoperte a scuola, con quelle sue spiagge bianche e quel mare verde acqua che tanto amo.


Fonte: collage di foto dal web



GIAPPONE
Un mio sogno da sempre. Per anni e anni sono stata #otaku! E scrivevo e disegnavo manga. Si, manga. Ho smesso di disegnarli, ma non di sognare il Giappone. Kyoto. Gion. Templi buddhisti e shinto. Giardini zen. Gustare la loro vera cucina. Alloggiare in un ryokan-onsen, un albergo tradizionale con all’interno le terme.
Basta, meglio che mi fermo, se no scrivo un poema!!

Fonte: collage di foto dal web



SUD-EST ASIATICO
Mai come quest’anno mi sono sentita chiamare dall’Oriente. Come poter scegliere uno tra tutti i paesi di questo pezzo di mondo? Non si può! 
Thailandia, Laos, Cambogia, Vietnam, Myanmar, Malesia, Indonesia…
Quello che posso dire è che anche qui c’è un work in progressStay tuned!

Fonte: collage di foto dal web


 
Ho tanti altri viaggi nel cassetto, ma per ora mi fermo qui. 
Ed ora sono curiosa
 
Sognatori, quali sono i vostri #TravelDreams2016?
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 commenti su “TravelDreams 2016: perchè è giusto sognare!