Cosa fare a San Vito Lo Capo, tra Cous Cous Fest e mare da sogno


Partecipare al Cous Cous festival a San Vito Lo Capo era un mio sogno da anni. Finalmente l’ho realizzato nel 2019, dopo una sorpresa che mi ha riservato Marco!

Pronti a scoprire di cosa si tratta?

Cos’è il Cous Cous Fest?

Il Cous Cous Fest è una manifestazione internazionale che si svolge ogni anno a fine settembre a San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani. Tutto il paese si riempie di “case del cous cous”, ossia bancarelle che servono cous cous! Normalmente il festival dura una settimana o 10 giorni, a seconda dell’anno in corso. Quest’anno si svolgerà dal 20 al 29 settembre 2019.
Vi lascio il sito ufficiale del Cous Cous Fest.

La mappa del Cous Cous Fest

Cos’ha di così speciale il Cous Cous Fest?

Beh, la cosa meravigliosa di questa manifestazione è la possibilità di assaggiare tanti tipi di cous cous di ispirazione internazionale: ad esempio il cous cous marocchino, oppure il cous cous di pesce tipico della Sicilia occidentale. O perchè no, assaggiare un cous cous con sapori provenienti dal Brasile!

Oltre ad assaggiare, si può assistere alle sfide di cous cous che si svolgono durante tutto il festival: cuochi provenienti da tutto il mondo arrivano qui per sfidarsi all’ultimo chicco. Dei giudici assaggeranno e decreteranno il vincitore dell’anno!

La manifestazione è un’occasione unica anche per ascoltare della buona musica! Quest’anno, per esempio, il 27 settembre, si esibirà Mahmood, il cantante vincitore dell’edizione 2019 di Sanremo.

Cosa fare a San Vito Lo Capo?

Oltre a partecipare al Cous Cous Fest, ci sono tante belle cose da fare a San Vito.

  • Visitare il paesino, non grandissimo, ma davvero carino e piacevole. Ci sono alcuni scorci davvero belli e instagrammabili 🙂
  • fare un bagno nella meravigliosa spiaggia antistante il paese: tanti dicono che non ne vale la pena. Lasciatemi dire che si sbagliano (o magari han trovato la giornata sbagliata).
  • passare una giornata nella Riserva Orientata dello Zingaro: scarpe da trekking ai piedi, cappellino, tanta acqua e un bel costume sotto i vestiti e siete pronti! La Riserva richiede un piccolo contributo di 5€, poi siete liberi di girare e percorrere i vari sentieri che portano fino alla Tonnara di Scopello. Oppure fermatevi in una delle tante, meravigliose calette, e nuotate, nuotate, nuotate!

Dove mangiare a San Vito Lo Capo?

Se andate durante la festa del Cous Cous, ovviamente almeno una sera provate i vari cous cous! Anche se, detto sinceramente, ho sentito di gente locale che si lamentava della qualità, che nei ristoranti si mangia decisamente meglio. Chi lo sa… andate e provate!

Oltre ad assaggiare i cous cous della festa, siamo stati in altri due posti:

  • Buena Vida Siciliana: ci siamo stati per un piccolo e gustosissimo aperitivo a base di pesce crudo con un cannolo gigante finale, il più buono che abbia mai mangiato in vita mia;
  • Gelateria La Sirenetta: qui è doveroso provare il gelato caldo-freddo, antica ricetta che gli abitanti di San Vito Lo Capo rivendicano, visto che è stato servito per primo nei bar del paese. Il gelato viene servito con sopra un piccolo pezzettino di pan di spagna bagnato con rum e cioccolata calda colata sopra. Top.

Dove dormire a San Vito Lo Capo?

Noi abbiamo scelto di star fuori San Vito poichè durante il Cous Cous Fest è veramente pieno di gente. Noi preferiamo la tranquillità. La Fattoria Casa Vacanze a Makari (frazione di San Vito) è stato il posto giusto, per rilassarci in mezzo alla natura. Si trova poco distante dal centro di San Vito Lo Capo, vicino alla spiaggia di Cala Bue Marino, dichiarata la spiaggia più bella d’Italia nel 2015.

Fonte: booking.com

La nostra host è stata assolutamente favolosa e gentile, mi ha anche rispedito a casa un costume che avevo dimenticato sullo stendino in cortile.


Spero che questo articolo su cosa fare e vedere a San Vito Lo Capo vi sia stato utile (soprattutto ciò che riguarda il Cous Cous Fest). Non esitate a contattarmi o commentare qui sotto se avete domande o dubbi.

A presto!
Alessandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *