Gesto, fai il tuo – il locale sostenibile ed eco-compatibile nel centro di Milano


Non conoscevo questo posto a Milano finchè Marco non ci è andato per lavoro e mi ha detto “ci devo tornare assolutamente, ma insieme a te”. E così abbiamo fatto, non una, ma ben due volte (la seconda con amici, e ci sarà anche una terza volta, senza ombra di dubbio).

“Gesto, fai il tuo” non è il solito locale chic e figoso nel centro di Milano, è molto di più.
E’ un tapas-bar davvero unico.

Non sono stata pagata per fare pubblicità a questo posto, ne scrivo perchè rispetta in pieno la mia sempre più crescente idea di sostenibilità, rispetto per l’ambiente e cucina consapevole, sia nei viaggi che nella vita di tutti i giorni.

Fonte: www.gestofailtuo.it

La filosofia di Gesto

Spesso non siamo consapevoli delle nostre azioni, spesso non ci rendiamo conto che un gesto consapevole, anche se piccolo, potrebbe essere d’aiuto per noi, per il nostro ambiente e tutto il pianeta.

Questo locale vuole portare in cucina il Gesto consapevole.

 

 

Ecco perchè c’è attenzione in ogni cosa, a partire da:

  • la qualità dei prodotti, con priorità a quelli di provenienza locale e biologica, oltre che di stagione;
  • il consumo energetico;
  • il consumo d’acqua (pensate solo che non hanno la lavastoviglie ma non lavano i piatti, perchè non servono nei piatti);
  • impianti e qualità dell’aria;
  • la riduzione dei rifiuti (le posate ed i tovaglioli sono biodegradabili);
  • il personale formato e consapevole;

 

 

Gesto a Milano

Si trova in zona Porta Venezia in via Giuseppe Sirtori 15 (potete arrivarci con i mezzi – metro M1 rossa, fermata Porta Venezia o Passante Ferroviario, fermata “Porta Venezia”), in una via semi-nascosta e senza insegne grandiose. Credetemi però, è talmente di nicchia e di qualità eccelsa che è sempre pieno di gente (necessita di prenotazione, pure se siete da soli)!

Ogni parte del locale è stata pensata sempre con l’idea del riciclo dei materiali, quindi troverete pentole nei bagni, bauli vintage come tavolini, mobiletti antichi riportati alla luce ecc…
Troverete inoltre dei piccoli orticelli verticali, pareti dipinte con grandi personaggi che hanno fatto la storia mondiale (Frida Kahlo, Margherita Hack o Nelson Mandela per citare qualche esempio) ecc…

 

      

 

Il menu

 

Le ordinazioni sono fatte dal cliente, che compie il gesto di scriverle con i gessetti su una lavagnetta (si scrive il numero del tavolo, il numero di persone, e l’ordine con le relative quantità).

 

I cocktail

Appena arrivati ed accomodati, il personale vi lascerà una lista dei vini e dei cocktail. Quelli classici non ci sono ma li servono comunque (al costo di 6€, e nel centro di Milano non è molto, anzi), quelli che troverete nel menu hanno tutti un nome ed un gusto particolare e vengono sempre serviti in maniera originale (al costo di 10€). Uno che adoro è il Marrakech Motel, un cocktail a base di rum ed infuso di te alla menta, davvero rinfrescante (e servito in una tazza tipica marocchina).

Marrakech Motel

I piatti

Non servono nei piatti, ma su lavagnette opportunamente sistemate per essere poi tolte una volta terminata la degustazione ed immediatamente disponibili per essere riutilizzate.

Ogni piatto è studiato, non solo nella presentazione, ma c’è anche una grande ricerca di nuovi sapori con accostamenti che a casa non vi sognereste mai di provare, per esempio il “sandwich di orata cruda”, i tacos di salmone o il mini krapfen da riempire di crema. Ci sono anche piatti della tradizione classica come le lasagne alla bolognese o la parmigiana, ma sempre presentati in chiave moderna e mai banale.

 

Tacos di salmone

 

Sandwich di orata

Il menu, modificato ad ogni cambio stagione (compresi i cocktail), è ideato dallo chef Adriano Venturini, il quale con le sue idee brillanti propone alla clientela che torna sempre qualcosa di nuovo.

La prima volta ho provato il maki di manzo, ma la seconda volta non c’era più

 

Questi sigari di cioccolato non erano in lista l’altra volta!

Altri Gesto in Italia

E se avete pensato “Eh, cavolo, ma sempre e solo a Milano ci sono sti posti!”…
Per fortuna ce ne sono altri tre in Italia!

  • Bologna, in Via Porta Nova, 4
  • Firenze, Borgo San Frediano 27r
  • Perugia, Via Floramonti 2a

 

Spero di avervi incuriosito a provare Gesto, locale che secondo me ha davvero una marcia in più e che merita di essere in lista tra i locali migliori da provare a Milano. Condividete l’articolo nei vostri social, taggate chi conoscete e chi potrebbe essere interessato. Noi ci siamo tornati con amici e credetemi, sono rimasti più che entusiasti!

Se ci andrete fatemi sapere come vi siete trovati, o se ci siete già stati raccontatemi un po’ la vostra esperienza 🙂

A presto!

Alessandra

 

Rispondi