I segreti delle Campane Tibetane


Buongiorno a tutti!

Come dicevo nel post di apertura di questa sezione, voglio parlare di benessere. Ormai credo sappiamo tutti che il benessere fisico pregiudica quello mentale e viceversa. Lo dicono ovunque: in televisione, su internet, miriadi di libri sono stati scritti su questo argomento, ci sono video e video online ecc…
Oggi però voglio parlare di un argomento che è difficile trovare nei soliti media: avete mai sentito parlare di vibrazioni? Vi hanno mai detto che il nostro corpo vibra, sempre, anche se non ce ne accorgiamo? Lo sapevate?

Io no, almeno fino a qualche anno fa. Vi racconto come me ne sono accorta: ero seduta sul tappetino durante una lezione di yoga, e mi stavo osservando, guardando le mie gambe incrociate. Ecco, in quel momento ho notato che tutto il corpo sembrava “dondolasse”, era un movimento quasi impercettibile, ma si muoveva a ritmo del mio cuore…”pazzesco!”  – mi sono detta. Ero talmente incredula che di primo acchito pensavo fosse un principio di parkinson… invece parlando con la mia insegnante riguardo a questa cosa, mi è stato detto “è normale, stai vibrando, come tutti noi!”

E lì mi si è aperto un mondo.
Frequentando per alcuni anni dei seminari di musicoterapia ho capito che il mondo è vibrazione. Tutto vibra. Il suono di uno strumento musicale produce vibrazioni. La nostra voce. Le altre persone. Le piante. I sassi. Ogni particella infinitesimale di materia vibra. Ogni nostra cellula vibra. L’universo intero vibra.

 

Vibrazioni ed Emozioni

Fonte: www.crescitaspirituale.it (foto modificata da me)

La musicoterapia fino a qualche anno fa era bistrattata, relegata al mondo esoterico, ma ultimamente ha acquisito sempre più importanza grazie a valevoli studi di medici, psicologi, fisici e musicologi. Quello che vi sto dicendo quindi non sono cazzate, ma frutto di studi validi e tutti verificabili.
Frequentando questi seminari ho imparato quanto la musica, il suono e le vibrazioni indotte dagli strumenti musicali possano aiutarci a:

  • capire noi stessi
  • conoscerci
  • esprimere sentimenti che non riusciamo a far affiorare (o che vogliamo soffocare dentro di noi)
  • liberarci da blocchi fisici ed emotivi
  • crescere ed acquisire nuove consapevolezze.

Consiglio a tutti voi, se vi dovesse capitare, di partecipare a seminari e laboratori di musicoterapia, non ve ne pentirete! Ma ora voglio entrare nel vivo del mio post. Perchè gli strumenti che vi consiglio di provare in particolare sono le campane tibetane.

Cosa sono le campane tibetane?

Campane Tibetane

Campane Tibetane con i batacchi

Sono semplicissime ciotole ma con una storia molto lunga, si ipotizza infatti che esistessero già 2000 anni prima dell’avvento del Buddhismo Indiano! Le testimonianze di questi strumenti antichissimi provengono dalle regioni montuose dell’Himalaya: Tibet, India del Nord, Nepal, Cina e Mongolia.

Il suono, secondo la tradizione tibetana (e non solo), è ciò che ha dato vita all’intero Universo, compresa la razza umana: l’uomo è il Microcosmo, i pianeti e l’intero universo fanno parte del Macrocosmo. Le campane tibetane vogliono rappresentare questo legame tra uomo ed Universo, sono forgiate con una lega speciale di sette metalli che corrispondono ai sette pianeti del sistema solare!

  1. Oro —> Sole
  2. Argento —> Luna
  3. Ferro —> Marte
  4. Mercurio —> Mercurio
  5. Stagno —> Giove
  6. Rame —> Venere
  7. Piombo —> Saturno

Non solo. La campana tibetana è uno strumento che viene associato al mondo femminile, e si accompagna ad un batacchio di legno, simbolo maschile, il quale, sfregandolo sul bordo superiore della campana, produce un suono molto particolare. Il suono della campana tibetana è il prodotto di energia maschile e femminile, quindi un suono in perfetto equilibrio armonico.

Le dimensioni delle ciotole variano a seconda delle frequenze che emettono: più sono grandi e più la frequenza è bassa, più sono piccole e più hanno frequenza alta.

Campane Tibetane

Campane Tibetane, Centro Onze, Milano

 

Come venivano utilizzate anticamente?

  • I monaci dell’antica religione tibetana Bon utilizzavano le ciotole per guarire spiritualmente l’uomo che presentava segni di malattia.
  • In India venivano utilizzate per riequilibrare i centri energetici e per armonizzare il corpo e la mente umana.
  • Come ciotole per raccogliere offerte
  • Contenitori per il cibo e l’acqua
  • Le donne partorienti nepalesi usavano le ciotole per bere l’acqua e ripristinare così i minerali perduti
  • Come strumenti di guarigione, di pulizia dalle energie negative e blocchi emozionali
  • Oggi le campane tibetane vengono utilizzate nell’unico Monastero di Nyar Thang in Tibet

 

Ma cosa si può fare con le campane tibetane?

  • meditazioni sonore – le parole dell’operatore guidano le persone durante visualizzazioni, meditazioni e ascolto del proprio corpo ed emozioni, mentre un delicato sottofondo delle campane tibetane infonde un profondo  e totale rilassamento.

 

Meditazione con Campane Tibetane

Io e l’operatrice Laura Morano durante una Meditazione con Campane Tibetane

  • autotrattamento – una volta frequentato il corso di primo livello, consigliano sempre di autotrattarsi per un mese, tutti i giorni una volta al giorno. Io l’ho fatto e siccome sto trovando notevoli benefici sto continuando a farlo tutti i giorni, in particolare prima della meditazione;

    Campane Tibetane Autotrattamento

    Autotrattamento

 

  • cantare mentre vengono suonate – non tutti siamo abituati a cantare o ad udire la nostra voce, spesso ci vergogniamo di registrarla ed ascoltarla perchè ci sentiamo “stonati”. Le campane possono aiutare ad armonizzare la nostra voce! Nei centri yoga dove collaboro spesso utilizzo mantra come l’OM (parlerò anche dei mantra e di questo in particolare, più avanti) abbinati al suono delle campane;

 

  • riequilibrare la nostra aura – cos’è l’aura? Secondo la parapsicologia è quell’energia luminosa (ma non visibile ad occhio nudo) che circonda il nostro corpo, e che se stiamo bene è uniforme e colorata, ma se non stiamo bene (fisicamente o mentalmente, se siamo ansiosi, tristi, preoccupati o malati) è disequilibrata. L’aura non è altro che il nostro riflesso di pensieri ed atteggiamenti. Le campane tibetane possono aiutare a riequilibrare l’aura tramite un trattamento specifico;
    Aura

    L’Aura umana (fonte: www.youtube.com)

     

  • massaggio sonoro – un trattamento dove le campane tibetane vengono appoggiate e suonate sul corpo del ricevente: un’esperienza unica, da provare almeno una volta. Le campane, se suonate correttamente, riequilibrano piano piano le energie (ed i fluidi corporei) che non fluiscono in maniera armonica. L’operatore utilizzerà alcune campane di diverse dimensioni, e le posizionerà in base al chakra da trattare;
Thonla Sonam Singing Bowls

Il Maestro Thonla Sonam durante un trattamento con campane tibetane, Centro Onze, Milano

 

  • purificare l’acqua – riempire la campana d’acqua per 1/3 della sua capienza, e suonarla per qualche secondo. L’acqua inizierà a vibrare e sembrerà “bollire”: quest’acqua purificata energeticamente si potrà bere (anche i nostri amici animali possono berla!), si potrà darla alle piante, insomma…i suoi usi sono infiniti.

Chi può beneficiare di questi trattamenti?

Le campane tibetane sono preziosissimi strumenti musicali che non hanno controindicazioni e sono rivolti a tutti! Ovviamente ci sono alcune accortezze da adottare, per esempio con chi possiede dei pacemaker, con le donne in gravidanza o con alcuni pazienti affetti da malattie particolari: badate bene non ho detto che non possono ricevere trattamenti, ma che l’operatore che le suona deve essere semplicemente più attento nel loro utilizzo.

 

Perchè sono così importanti per il nostro benessere?

 

Tanti sono i benefici che le campane possono portare nella nostra vita, ne cito giusto qualcuno:

  • favoriscono il rilassamento
  • aiutano nella concentrazione
  • suonate prima della meditazione aiutano ad acquisire un senso di pace e di calma
  • armonizzano e purificano spazi e ambienti lavorativi e non (ottime se suonate in casa!)
  • durante la meditazione possono aiutare a tornare nel momento presente
  • se suonate ed abbinate al canto dei mantra diminuiscono l’ansia ed il panico
  • aiutano a riequilibrare ed armonizzare i nostri fluidi corporei (sangue e linfa)
  • favoriscono la diuresi ed il processo depurativo
  • aiutano a superare blocchi energetici ed emozionali

 

E voi, conoscevate le campane tibetane?

Vi ho fatto venir voglia di provare un trattamento?

Fatemelo sapere, nei commenti, scrivetemi se volete altre informazioni, sarò ben contenta di rispondervi!

 

Alessandra Cialone Thonla Sonam

Con il Maestro e Amico Thonla Sonam

 

Rispondi