#CiociariAmo: l’Abbazia di Montecassino ed il Cimitero Polacco


Torno finalmente con i post del mio progetto #CiociariAmo! Era un po’ che non ne scrivevo, vero? Ma eccomi ūüôā

L’Abbazia di Montecassino √® una tappa imperdibile se deciderete di visitare la Ciociaria: si staglia fiera sul colle di Montecassino ed √® visibile anche dall’autostrada A1 (uscita Cassino).

Breve storia dell’Abbazia

Era il 529, quando San Benedetto da Norcia decise di trasferirsi qui con i suoi seguaci di Subiaco: costru√¨ un monastero cristiano (in barba al paganesimo che ancora dilagava) e stabil√¨ le sue regole di “ora et labora” (“prega e lavora). Insieme al Monastero di Santa Scolastica, quest’Abbazia √® la pi√Ļ antica d’Italia.

Fu un grande centro di cultura per tutto il Medioevo: ivi i monaci trascrivevano libri, c’erano scuole miniaturistiche, biblioteche, archivi. Purtroppo per√≤ fu anche meta di notevoli distruzioni e saccheggi come quello dei Longobardi pochi anni dopo la fondazione e quello dei Saraceni dell’anno 883, e poi distrutta nuovamente da un terremoto nel 1349. L’Abbazia fu ricostruita pi√Ļ e pi√Ļ volte, nel 1366, assunse un aspetto barocco, e negli anni prima della Seconda Guerra Mondiale era anche raggiungibile tramite una funivia (oggi non c’√® pi√Ļ)!
Il 15 febbraio 1944 fu bombardata dall’Esercito Alleato che la rase al suolo: fu ricostruita e riconsacrata negli anni ’60, oggi √® uno dei luoghi considerati come simboli della ricostruzione del Dopoguerra.

La Battaglia di Montecassino: la distruzione del 15 febbraio 1944

La Battaglia di Montecassino fu a “puntate”, non c’√® una data da ricordare, ma un’importante e decisiva battaglia si svolse il 15 febbraio del 1944. Erroneamente gli Alleati sospettavano che ci fossero Tedeschi asserragliati all’interno dell’Abbazia ed hanno pensato bene di bombardarla.

In quel giorno tutta l’Abbazia ed i dintorni furono rasi al suolo, molti civili che si erano rifiugiati all’interno¬† del monastero morirono, oltre a diversi tedeschi e soldati della divisione indiana accampati nei dintorni.

 

L’Abbazia di Montecassino oggi

Monastero benedettino ancora oggi, √® possibile entrare e visitare l’Abbazia, con i suoi tre chiostri, la grande scalinata, la Basilica con la Tomba di San Benedetto da Norcia e Santa Scolastica. Camminare tra tutto quel bianco e dorato lascia pensare che tutto ci√≤ che vi ho scritto sopra non sia mai realmente accaduto. L√¨ si respira pace e calma: a volte capita di vedere anche qualche animaletto gironzolare (quando sono stata io c’era una tartaruga di terra che passeggiava pacifica nel giardinetto del chiostro!).

   

Famoso √® il Chiostro del Bramante, originariamente progettato dal grande architetto ed oggi chiamato “La Loggia del Paradiso“, presto detto il perch√®: da l√¨ si pu√≤ ammirare la valle del Liri, uno dei panorami pi√Ļ belli della Ciociaria.

Curiosit√†: la statua settecentesca di San Benedetto che veglia la scalinata insieme a Santa Scolastica, √® sopravvissuta al bombardamento del 1944, a detta di molti…fu un miracolo.

 

Per una visione pi√Ļ completa credo sia cosa buona e giusta visitare anche il Museo, all’interno del quale verrete a contatto con la storia del monastero: troverete una sezione archeologica, una medievale ed una legata ai manoscritti e miniature conservate nell’Abbazia.

Prima di arrivare all’Abbazia: il Cimitero Militare Polacco

Consiglio una visita a questo cimitero militare polacco, si trova sulla strada¬†prima di arrivare all’Abbazia.

Progettato e costruito dall’architetto¬†Pietro Rogacien, figlio di un combattente di Montecassino, √® un cimitero di guerra, quando entrerete si avvertir√† subito un’energia particolare, difficile da spiegare, non riuscirete a fare altro che passeggiare per le tombe (ne vedrete alcune con dei sassolini poggiati uno sopra l’altro, come vuole la tradizione ebraica) e stare in un¬†silenzio meditativo, rispettoso. Il cimitero ospita pi√Ļ di mille soldati, compreso il generale WŇāadysŇāaw Anders, morto negli anni ’70 e che volle essere sepolto qui.

Il cimitero √® visibile anche dall’Abbazia, dalla Loggia del Paradiso, guardando sulla destra.

Info utili e consigli

Come arrivare all’Abbazia di Montecassino

Consiglio sempre l’auto (se venite dall’autostrada A1 uscite a Cassino e seguite le indicazioni fino all’Abbazia), ma c’√® la possibilit√† di raggiungerla tramite il treno che ferma a Cassino e poi un bus che parte dalla stazione ferroviaria.

Visite guidate

C’√® la possibilit√† di poter usufruire di visite guidate sia nell’Abbazia che nel Museo, inoltre sono previsti laboratori didattici e visite animate.

Orari

L’ingresso all’Abbazia √® consentito tutti i giorni ed √® libero e gratuito (ingresso vietato ai cani).
Dal 21 Marzo al 31 Ottobre: orario continuato 8.45- 19.00
Dal 1¬į Novembre al 20 Marzo: feriali¬†9:00 -16:45, domeniche e festivi¬†8:45-17:15,¬†25 dicembre¬†¬†8:45-13:00


Spero di avervi dato tutte le nozioni e le informazioni utili per poter visitare l’Abbazia di Montecassino ed il Cimitero Polacco, ma se aveste ancora qualche dubbio o necessitiate di altre informazioni scrivetemi una mail, in ogni caso vi lascio il sito ufficiale ed il blog.

Rispondi